Home Page > Blackjack contare le carte > Conteggio Hi Opt II

  • KO - Il sistema di conteggio più semplice
  • Hi-Lo - Il livello uno di conteggio
  • Hi-Opt 1 - Per giocatori avanzati
  • Hi-Opt 2 - Il sistema di conteggio più avanzato, ma anche il più complicato
Introduzione:

Come già preannunciato dalla piccola descrizione, confermiamo la solidità per questo sistema di conteggio sviluppato da Lance Humble e Julian Braun, ma anche la sua difficoltà. Pertanto vi consigliamo di usarlo solo se siete già dei professionisti esperti in quanto è ancora più complicato del suo predecessore Hi-Opt 1. Poiché il vantaggio che si ottiene rispetto a quest'ultimo non è molto, in termini percentuali, allora sarebbe opportuno utilizzarlo solo se avete una certa dimestichezza con l'Hi-Opt 1, altrimenti non ne vale la pena. Il numero 2, nella descrizione del conteggio che stiamo esaminando, non è messo a caso. Due significa che è un livello superiore al Hi-Opt I e quindi più accurato, ma significa anche che ci sono delle carte che devono essere conteggiate come + 2 o -2.

Valori da assegnare alle carte
  • Due/Tre/Sei/Sette = +1
  • Quattro/Cinque = +2
  • Otto/Nove/Asso = 0
  • Dieci/Jack/Donna/Re = -2
Si procede come nel Hi-Opt 1:

Dopo aver letto tutti gli altri sistemi di conteggio delle carte avrete notato che anche questo è un sistema bilanciato perché se iniziate da zero e contate un intero mazzo di 52 carte, allora il conteggio tornerà a zero. Se non torna a zero ovviamente avete sbagliato a contare. Avrete poi osservato che: sebbene per alcune carte bisogna aumentare o sottrarre di 2, non esiste nessuna carta che abbia valore -1. Inoltre come nel suo predecessore (Hi-Opt I) anche in questo caso gli assi valgono zero, ma non è proprio così, poiché anche in questo metodo di conteggio delle carte, bisogna dapprima tenere traccia dell'uscita degli assi e poi effettuare l'aggiustamento del running count (il running count il conteggio che fate a mente) a seconda della frequenza degli assi usciti rispetto alla penetrazione del mazzo/i. Se non sapete di cosa si tratta tornate indietro a rileggere il livello I dove ciò è spiegato anche con vari esempi.