Home Page > Blackjack regole > Raddoppio Double Down


Regola del raddoppio o double down nel blackjack

Raddoppio nel blackjack La parola raddoppio (double down in inglese) è riferita all'importo della puntata e non al valore delle vostre carte, anche se quest'ultimo riveste un ruolo fondamentale per l'applicazione della regola. Infatti, dopo aver appurato il punteggio totale delle nostre due carte possiamo decidere, se è consentito dalle regole imposte del casinò, di raddoppiare la nostra puntata ed aggiungere di conseguenza un importo pari al 100% della puntata iniziale. Quindi, se il punteggio della nostra mano è favorevole e non si rischia di sballare chiedendo carta, si può procedere con il double down (come lo chiamano gli americani). Ma i casinò non sono così generosi da permetterci di raddoppiare con qualsiasi mano e così, oltre a consentirci il raddoppio solo con determinati punteggi (di solito 9, 10 e 11), limitano il numero totale delle carte che si possono ricevere ad uno solo. In pratica, se decidete di raddoppiare la puntata potrete ricevere una sola carta e basta. Per questo motivo ci sono poche mani in cui il double down risulta conveniente per il giocatore.
Sintetizzando: la regola del raddoppio per il giocatore consiste nel duplicare la puntata iniziale, ricevendo in cambio una sola carta. Generalmente, questa regola nel blackjack online è permessa dai casinò aams solamente se il giocatore ha un punteggio iniziale di 9, 10 o 11.

Esempio

Avete puntato 5 euro al blackjack live di 888 ed avete ricevuto dal mazziere un 4 ed un 5, per un punteggio totale di 9. La carta scoperta del banco è un 6. Dato che le regole del casino 888 lo consentono, decidete di raddoppiare, aggiungendo altre 5 euro alla vostra puntata iniziale, e la terza carta che ricevete è un 3. Avete totalizzato 12 e non potete chiedere altre carte. Dovrete, quindi, sperare che il banco sballi per poter vincere la mano. In caso di vittoria riprenderete indietro le 10 euro scommesse più altre 10 (il doppio della puntata originale), per una vincita netta di 10 euro. Se sfortunatamente perderete la mano, allora perderete 10 euro.

Perché il raddoppio si chiama double down in inglese?

È una domanda che mi sono sempre posto, non capendo il senso di aggiungere la parola "down" dopo double. Ho sempre pensato tra me e me: non basterebbe dire blackjack double, per indicare al dealer che si vuole raddoppiare la puntata? Finché un giorno, navigando in un forum per casinò americano, ne ho scoperto finalmente il significato. Quel down in pratica è un rafforzativo. Double significa raddoppio, ma down (che in italiano si traduce giù) si riferisce all'unica carta che potremo ricevere. Cioè double down si traduce come raddoppio e giù carta. Dato che quella sarà la sola carta che riceveremo, quel suffisso potrebbe avere un senso.

Quando conviene raddoppiare?

In internet troverete tantissimo materiale (parlo dei siti in lingua inglese, perché quelli italiani non sono molto affidabili) riguardo le mani in cui conviene mettere in atto il double down. Il mio consiglio è di non prenderle in considerazione, per due motivi. Il primo è che è difficile ricordarsi tutti i casi a memoria e si può quindi sbagliare raddoppiando quando non si dovrebbe, causando quindi un danno doppio rispetto a quello che si cagionerebbe su una mano normale. Il secondo è che dovrete seguire sempre e diligentemente la strategia base del blackjack, di conseguenza nella tabella associata alla variante del blackjack che state giocando sono indicati, per filo e per segno, i casi in cui bisogna raddoppiare. Quindi, sarà la stessa strategia base a suggerirvi quando dovrete raddoppiare. Di solito, comunque, il raddoppio è consentito dal casinò quando il giocatore ha un punteggio di 9, 10 o 11.
La ragione secondo la quale il double down risulta così conveniente risiede nel fatto che si sta raddoppiando la propria puntata quando si hanno le maggiori chances di battere il casinò. La maggior parte delle volte, questo tipo di eventi, capita quando il banco è debole, ossia quando mostra una carta che probabilmente lo farà sballare. Di norma, le carte meno vantaggiose per il banco vanno dal 2 al 6 ed in particolare la 4, 5 e 6 sono le peggiori in assoluto, in quanto lo inducono ad una probabilità di sballare uguale o superiore al 40%, il che significa che anche se non riuscirete ad ottenere un buon punteggio con il raddoppio, allora avrete sempre un 40% di possibilità che il banco sballi.

Non abbiate paura di raddoppiare la puntata

Alcuni giocatori appaiono titubanti, quando debbono effettuare il raddoppio, perché temono di perdere il doppio della posta. Se l'importo della vostra puntata, quando raddoppiate vi crea disagio, allora state giocando ad un tavolo con scommesse più alte di quanto potreste permettervi. I giocatori professionisti, che basano il loro gioco sulla matematica, naturalmente, sono entusiasti di trovarsi in situazioni in cui conviene raddoppiare la puntata. Ma bisogna pur sempre considerare che, alcune volte, ci sono delle strisce negative che comportano la perdita della scommessa sul double down. Ovviamente, ciò è frustrante, ma bisogna sempre tenere a mente che le fluttuazioni sfavorevoli fanno parte del gioco del blackjack, come di qualsiasi altro gioco d'azzardo. Se siete quindi un giocatore che si è appena affacciato al blackjack online ed avete la tendenza ad evitare il double down, per paura di perdere troppi soldi, allora cercate di non cadere in tentazione e mantenete sempre le regole e le istruzioni consigliate dalla strategia base. Infatti, quando non raddoppiate, nelle situazioni in cui dovreste, non state seguendo la strategia base e di conseguenza aumentate il vantaggio matematico del banco. Ricordatevi sempre che il raddoppio è una delle poche armi a disposizione per abbattere il vantaggio del banco.